Blog e news

Un coniglietto come amico

pubblicato il 15/03/2017
Un coniglietto come amico
Blog

Il coniglio come animale da compagnia è un concetto che può sembrare, ad alcuni, azzardato. Nella nostra cultura, è stato a lungo ritenuto un animale soltanto «da reddito» . Invece secondo il «Rapporto Italia» dell’Eurispes, lo ha scelto ben  il 3 % d’italiani che convivono con un animale.

Viene dunque dopo il cane, il gatto, gli uccelli e le tartarughe, anche se, in assenza di un’anagrafe ufficiale, non è possibile dire con precisione quanti sono attualmente i conigli «da compagnia». Tenere un coniglio in casa può essere inteso come una cosa molto facile data la docilità dell’animale ma in realtà bisogna sfatare alcuni stereotipi.

Il primo è che sono facili da mantenere. Bevono acqua e il cibo è reperibile in qualunque negozio di animali. Basta poi dotarsi di una gabbia e un po’ di fieno. In realtà, se è vero questo è altrettanto vero che un  coniglio ha bisogno di assistenza sanitaria ogni anno, va portato dal veterinario. Ha bisogno di avere le unghie tagliate, i denti puliti e alcune vaccinazioni sono obbligatorie.

Molta gente pensa che un coniglio sia abituato a vivere in gabbia; in realtà sarebbe opportuno allestire uno spazio adeguato a sua disposizione, in cui correre e saltare e con giocattoli rosicchiabili. Un coniglio ha bisogno di girovagare e muoversi per esplorare, fa parte del suo essere naturale e del suo sviluppo.

Un altro sentire comune da approfondire è quello che il coniglio sia un animale adatto a stare con i bambini piccoli. In realtà il coniglio non è affatto adatto ai bambini piccoli. L’animale ha un ossatura molto fragile e delicata, non ama essere preso in braccio o sentire rumori forti. Il bambino afferrandolo in maniera sbagliata può recare gravi danni e fratture all’ossatura dell’animale, quindi i genitori che decidono di prendere in casa un coniglietto devono educare bene i bambini e insegnare loro il rispetto l’animale che non è mai da considerare alla stregua di un giocattolo.


Volendo adottare un coniglio di compagnia è possibile scegliere tra diverse razze di conigli che si differenziano per dimensioni e comportamento. I più comuni sono i conigli nani e possono vivere dai 6 ai 12 anni a seconda della razza specifica.

Infine la convivenza tra diversi animali nello stesso luogo. Coniglio e cane o coniglio e gatto spesso non vanno proprio d’accordo e non è infrequente che un cane passi l’intera giornata a rincorrere il coniglio e il gatto non è da meno.

Vuoi consigliare questo articolo?
Condividilo sui social